QV Newsletter

Maria Cristarella

Biglietto da visita

Ruolo dell'associazione: Insegnante di tecniche teatrali

Titolare del corso: Laboratorio di teatro per bambini e ragazzi

Presentazione

Da dove iniziare? Firenze! Inizio da qui, dalla città dove  ho studiato recitazione  dall’88 al 90,  presso il LABORATORIO INTERNAZIONALE DELL'ATTORE Paolo Coccheri, al quale penso sempre con moltissima nostalgia. Ai corsi annuali che si chiudevano in giugno, seguiva il festival estivo, dove si tenevano contemporaneamente svariati seminari intensivi condotti da attori e registi tra i più importanti in campo internazionale. A Firenze arrivavano ragazzi provenienti da tutta l’Italia, così come dall’estero, per perfezionare la loro formazione. Durante l’anno, capitava che alcune compagnie si rivolgessero alla scuola in cerca di giovani attori da provinare, e fu così che…

Il viaggio…finita la scuola  ho avuto la fortuna di poter far una buona gavetta e per  un bel po’ di anni ho vissuto da picara, girando con varie compagnie e andando in scena in tanti splendidi e a volte dimenticati teatri, senza fermarmi mai. A un certo punto, per motivi personali  ho capito che  non intendevo più vivere con le valigie sempre pronte. Avvertivo il bisogno di stabilità e al contempo non volevo buttare tutto all’aria. Avevo dedicato tutto al mio lavoro ed alla mia formazione e forse più per ostinazione e  puntiglio  che per  una precisa volontà, decisi di impiegare le mie esperienze in altro ambito. L’ambito formativo.

La Gatta Turchina. L’occasione, come spesso accade quando qualcosa è nel tuo destino, non l’andai a cercare ma arrivò da sé. Un mio ex compagno di scuola, che non poteva  momentaneamente proseguire un laboratorio scolastico avviato in collaborazione con l’Associazione “La Gatta Turchina” di Roma, mi chiamò per farsi sostituire. Non avevo mai avuto a che fare con dei bambini e non riuscivo ad associarli in alcun modo a quell’idea di rigore, impegno e dedizione che associavo al teatro. Mi buttai comunque allo sbaraglio, e scoprii così, che i bambini suppliscono ad ogni carenza con il loro entusiasmo, e che tutto il resto, sarebbe arrivato; sarebbe stata una lenta conquista, mia e loro. Con “La Gatta Turchina” continuai a collaborare per sei intensissimi anni, fondamentali per la mia  formazione; le competenze dei collaboratori erano svariate, sia in campo artistico che pedagogico, il gruppo lavorava sinergicamente ad ogni progetto, con l’apporto e accrescimento personale d’ogni componente.

Dedicato ai bambini. Devovmoltissimo ai bambini; non so quanto sia riuscita a far crescere loro, senza alcun dubbio loro han fatto crescere me.

Grazie. Per finire, desidero ringraziare Claudia e Rosi, nelle quali ritrovo lo spirito di collaborazione e l’entusiasmo a cui ero abituata e che mi mancavano tanto. Auguro loro di proseguire con le interessanti e vivaci attività dell’Associazione “Quo Vadis” e soprattutto di conservare nel tempo la stessa passione e la stessa energia con la quale  hanno intrapreso diverse iniziative in questi anni.

Portfolio